Blog

XLVI - GLI OCCHIALI

Buddy Holly - Maybe Baby

https://www.youtube.com/watch?v=wdIPgtLthX8

Ho perso i miei occhiali. E ieri ho trovato questo racconto sulla mia strada: "Gli occhiali" di Edgar Allan Poe, tradotto da Aldo Traverso.

Sentite l'attacco: "Molti anni or sono era di moda mettere in ridicolo la concezione dell'amore a prima vista..."

Ora sentite qua. Pesco a caso un libro che abbia l'aria del romanzetto da scaffale, peraltro di autore blasonato: "Il soffitto era bianco ma per l'uomo steso sul lettino era pieno di immagini e di specchi". Non poteva andarmi meglio! Forse solo il famoso: "Era una notte buia e tempestosa... " di Snoopy raggiunge queste vette di spreco di mezzi. 

Qualcuno ha dubbi? A qualcuno interesserà la storia... cosa vedrà mai questo signore negli specchi? E cosa ci deve vedere uno in uno specchio? Quello che sta davanti allo specchio. Vado celiando ma io non andrei oltre. Cosa succederà al personaggio supino? E che ce ne importa? Nove miliardi di uomini e chissà quanti ne sono vissuti e morti e proprio di quello mi dovrebbe interessare? 

20 Euro e 530 pagine. Scritte né piccolo né grande. 

Andiamo alla fine del grosso tomo. "Detto questo salutò con un inchino e uno svolazzo del cappello piumato." Sarà stato il Gatto con gli stivali? Insomma questo autore non è più tra noi e prendere in giro i morti è ignobile quindi mi fermo. E poi il libro magari non sarà neanche male nel suo genere, chennesò io?

Mi interessava solo mettere accanto questi due campioni, come accade in certi saggi per la viscosità: i liquidi si osservano accanto a fiale con fluidi di viscosità precisa, standardizzata a 25°C e alla fine si trova quello la cui bolla d'aria si muove nel campo gravitazionale alla stessa velocità...

Edgar Allan Poe è grande letteratura. E chi ce lo dice? A quali standard lo avranno comparato esperti più esperti di me? Io mi fido anche perché è evidente in ogni suo racconto, in ogni capitolo e in ogni paragrafo e proposizione.

Bisogna sempre scegliere uno standard abbastanza spesso, denso, viscoso... ed ecco allora che salta all'occhio che le storie di uomini che si guardano allo specchio sdraiati su di un letto sono acquetta... non sono ancora polimerizzati. E sapeste che fatica quando i polimeri non reagiscono, quando le molecole son pigre...

Chissà: non me lo aspettavo ieri: era di moda mettere in ridicolo... ma di che tempi si parla? Molti anni orsono... l'amore a prima vista. L'amore a prima vista.

Herbie Hancock - Watermelon man 

https://www.youtube.com/watch?v=RzPZvKSdN7g

 

Commenti   

0 #1 paola Meli 2019-09-05 07:37
... Bella musica... Ma ora vorrei sapere qualcosa di più sull amore a prima vista.
Citazione | Segnala all'amministratore

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna