Blog

Maksim Vergerov - Brahms Concerto

https://www.youtube.com/watch?v=JAfRq9QjZ04&list=RDLUb9Xvrfado&index=17 

  • Ho saputo... il dado è tratto, eh?
  • Non c'è due senza tre.
  • Come l'ha presa?
  • Ambasciator non porta pena.
  • Ma per lei... un fulmine a ciel sereno.
  • Dopo la pioggia vien sempre il bel tempo.
  • Era il suo fiore all'occhiello...
  • Sì, era un po' il suo cavallo di battaglia, ma ha altre frecce al suo arco.
  • Chi lascia la strada vecchia per la nuova sa quel che lascia... ma non sa quel che trova!
  • Oggi son tutte a buchi! Anche le strade nuove...
  • Adesso andrà a mungere una nuova vacca, immagino.
  • Tu a volte spari veramente a zero... non è peggio di tante altre.
  • Forse... l'occasione fa la donna ladra.
  • E dai... ladra: non è ladro chi ruba a chi aveva già rubato...
  • Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.
  • Diciamo piuttosto che ogni scarrafone è bello a mamma suia.
  • Tu te le canti e te le suoni: cuor contento il ciel l'aiuta!
  • A me piange il cuore: era l'ultima cosa sulla faccia del pianeta che avrei voluto fare.
  • Ma più dell'onor potè il digiuno, direi... Ne ricaverai il giusto valore almeno?
  • Le cose hanno il valore che gli diamo.
  • Tu farai la fine di quello là.
  • Quello là chi?
  • Quello che andava a chiedere la minestra ai frati vestito col frac.
  • A te è più caro il rotto che l'intero... stai sempre a farmi le pulci.
  • Le pulci te le procurerai senza il mio aiuto... e poi ti venderai anche quelle. Ma lei ora è col culo per terra.
  • Farà come gli uccelli del cielo: si preoccupano forse del domani?
  • A dire il vero non fanno altro.
  • Io non abbandono un naufrago in alto mare: le getterò una ciambella!
  • Non tutte le ciambelle riescono col buco: facci caso...
  • Qualche santo provvederà Iddio!
  • Dio è morto.
  • Ma quando?
  • Eh... è già un po'.
  • Certe cose son sempre l'ultimo a saperle.
  • Perché hai la testa nelle nuvole.
  • Le nuvole vanno e vengono. Come i soldi, appunto.
  • Dice che a volte piove per mesi. Si chiama tempo di merda.
  • Ma dopo la pioggia...
  • Questo lo hai già detto.
  • Repetita iuvant.
  • Io non ne so di latinorum...
  • Almeno sai di non sapere. Tu non sei cattivo come vuoi sembrare e il diavolo non è mai brutto come lo si dipinge. Tu, del resto, non sei così brutto come dice la gente.
  • Voce di popolo, voce di Dio.
  • Ma non era morto?
  • Sì. Dio è morto ma il popolo inspiegabilmente si trascina ancora in giro: a fatica...
  • Cercherà un'altra luce in fondo al tunnel... forse un neon. O una lampada LED a basso consumo?
  • Telefonale: dille che hai scherzato.
  • Mah... vabbé, OK. Poi ci facciamo due spaghi?
  • Sì vado a comprare le birre.

Commenti   

0 #1 Alessandra 2020-03-02 21:40
8) aggiungerei in qualche punto:
Nero con nero non tinge
E se uno nasce quadro non può diventare tonfo
Citazione | Segnala all'amministratore

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna