Blog

https://www.davigonicoloso.edu.it/index.php/877-musicoterapia-il-percorso-dei-ragazzi-e-il-racconto-di-massimo-berri

Il link soprastante vi permette di accedere al sito internet del Liceo Classico e Linguistico Da Vigo-Nicoloso di Rapallo. Potete trovare una mia nota e link ulteriori agli audiovisivi realizzati dai ragazzi durante le sessioni di musicoterapia preventiva (laboratori creativi) dell'anno 2021-2022.

Si tratta di realizzazioni tecnicamente molto semplici: volutamente molto semplici. Innanzi tutto il mezzo informatico non è il "mio" mezzo espressivo anche se volevo realizzare qualcosa che fosse contaminato dal clima di vita in remoto che sta insinuandosi nel nostro vissuto quotidiano. Non è ovviamente solo la situazione contingente a spingerci alla remotificazione, alla distanza. La presenza di un mezzo, la sua disponibilità diventano il nuovo mondo, la tensione che guida ogni aspetto dell'economia esistenziale verso una trasformazione che cancella quelle precedenti e anticipa quelle future.

Le automobili hanno forgiato la mia mente di bambino, i carburatori dei motorini, l'odore della miscela hanno emozionato le mie estati. La lancetta di un contachilometri ci ha detto quanto sapevamo osare nel teatro della pugna tra maschi: le velocità del nostro corpo, lanciato su una bicicletta e idealmente a bordo di un'astronave ci dava l'ebbrezza della vittoria sul nemico. 

Devo ammettere che i motori a scoppio non hanno più tutto questo fascino, la loro docile e affidabile vita nel cofano delle nostre lattine tondeggianti, più o meno grandi, più o meno piene di gadget da quattro soldi, è come la compagnia di un vecchio retriever: speriamo resti al nostro fianco il più a lungo possibile. 

Adesso la velocità telematica è illusione di istantaneità, di ubiquità, di controllo immediato. Ma state attenti: la velocità della luce non si può superare, pare, e verrà il giorno in cui fatalmente, per via delle nuove e più avanzate esigenze che si imporranno al nostro lavoro, questo si presenterà come un limite inaccettabile: e allora saranno dolori!